Il tè verde fa dimagrire, mantiene il cervello giovane e previene cancro e carie

〉 Tè Verde, Proprietà Dimagranti 〈

Questa straordinaria bevanda, che peraltro risulta essere una delle più consumate al mondo, ha innumerevoli proprietà benefiche per il nostro organismo, quindi non è solo un efficace coadiuvante per dimagrire, ma anche un’autentica medicina naturale, anche miracolosa per certi versi, come lo è ad esempio l’aloe vera. La caratteristica principale, che lo rende straordinariamente benefico, è il suo alto contenuto di antiossidanti, attraverso i polifenoli.

In molti fanno l’errore di accomunare il tè verde al tè classico, non attribuendogli una particolare distinzione, eppure la differenza è sostanziale. Come il tè, infatti, il tè verde è composto dalle foglie della pianta Camelia sinensis, ma in questo caso vengono raccolte e fatte essiccare quasi immediatamente (non sono fermentate per conservare integri i principi attivi), senza subire nessun trattamento, al contrario del tè classico che subisce una lavorazione (fermentazione) più lunga, dando origine anche ad altri tipi di tè come il tè nero (fermentato).

Per quanto riguarda la salute, si possono elencare i benefici più rilevanti, come la regolarizzazione del colesterolo e degli zuccheri nel sangue, e il rinforzamento del sistema immunitario. Il tè verde previene il cancro, sclerosi, invecchiamento cellulare e carie, è contro lo stress e rigenera il cervello mentendolo sano e attivo, ed è un eccellente integratore di vitamine e sali minerali.

In relazione al controllo del peso e dunque alle sue proprietà dimagranti, i suoi punti di forza sono invece il contenuto di catechine, che lasciano una prolungata sensazione di sazietà, il suo effetto drenante e dunque depurante, e il contenuto di sostanze psicoattive come la caffeina, che controllano l’assorbimento degli zuccheri stimolando il consumo dei grassi. Peraltro, favorendo l’eliminazione dei liquidi in eccesso, il tè verde combatte cellulite e ritenzione idrica.

Rilasciando caffeina nell’infusione, il tè verde è anche energetico ed accelera il metabolismo, tuttavia ciò dipende dall’infusione, poiché nei primi 3 minuti le foglie rilasciano inizialmente la caffeina, mentre dai 3 ai 5 minuti rilasciano un’altra sostanza chiamata acido tannico, che in pratica attenuerebbe di molto gli effetti stimolanti e quelli intrinsechi della caffeina stessa. Perciò, bisogna cercare di non superare mai i 3 minuti di infusione, sempre che non si debba limitare l’assunzione della caffeina.

Per rientrare in tutti i suoi benefici salutari e dimagranti, è consigliabile bere almeno tre tazze/bicchieri al giorno di tè verde (circa 200 ml l’una), prima dei pasti principali, preferibilmente una trentina di minuti prima di sedersi a tavola. Si può arrivare a 5 tazze, che verranno bevute durante la giornata. Importante, l’acqua non deve bollire ma essere sufficientemente calda per un’infusione ottimale. Buono il limone o miele, assolutamente da evitare il latte, in quanto andrebbe ad annullare il lavoro dei polifenoli.

Pori dilatati, lo strepitoso rimedio indiano per rigenerare la pelle in 3 giorni
COPPA del NONNO, Ricetta Dietetica Gelato al Caffè (senza gelatiera)

Crediti » Video inseriti (di proprietà dei canali corrispondenti): YouTube ○ Testi originali: Fitness Fun©

Link Utili:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da Copyright