Sessione Zumba Cardio per pancia e girovita (“El Perdon”, Enrique Iglesias)

La Zumba è uno sport/ballo completo, poiché interessa ogni zona del nostro corpo, fa lavorare tutti i muscoli insieme, tonificandoli, e facendo perdere contemporaneamente peso, senza che ne accorgiamo. Il segreto sta proprio nella musica, nell’essere considerata più un ballo che uno sport e dunque prevale la componente del divertimento, essenziale quando si deve affrontare un allenamento intensivo, visto che la prima ad agire è la mente e, se non è stimolata, poche probabilità ci sono che metta in moto tutto il resto.

Ci sono certi tipi di Zumba, come la Cardio, che vanno ad aggiungere diversi benefici all’allenamento classico Zumba fatto per dimagrire, dato che questa variante non è benefica solo per la forma ma anche per il cuore. Come dal nome, la Zumba Cardio si rifà all’attività di potenziamento cardiovascolare, tuttavia non va praticata alla cieca, considerando che si tratta di un allenamento intensivo e per questo si deve essere in buona salute.

Se ad esempio si soffre di cardiopatia o pressione alta, è sconsigliato avventurarsi in questo tipo di Zumba, o comunque dedicarsi ad un allenamento cardiofitness, visto che si pone il cuore sotto sforzo ed è tendenzialmente rischioso per la salute. Anziché essere un’attività benefica, può al contrario causare danni proprio a quella salute che stiamo cercando di tutelare.

L’attività cardio mira al potenziamento del cuore ma, paradossalmente, può diventare causa di arresto cardiaco, o se non altro portare al collasso, se non viene fatta con criterio e gradualità. Si deve iniziare poco alla volta, previo nullaosta del proprio medico (un elettrocardiogramma preventivo non sarebbe male), e salire mano mano, allenando noi ma soprattutto il cuore a sostenere uno sforzo intenso e costante.

Questa Zumba Cardio è molto efficace, se praticata in condizioni salutari regolari, e inoltre, pur facendo lavorare l’intera muscolatura, ha un particolare effetto sulla fascia addominale, riducendo il girovita e quella pancetta che talvolta può dar fastidio. Con questa sessione, infatti, si lavora prevalentemente per l’assottigliamento del girovita e la tonificazione dei muscoli dell’addome.

Sia per l’attività cardio che per gli esercizi addominali le sessioni devono essere contenute, per i presupposti appena elencati, pertanto per iniziare si consiglia di non eccedere e di limitarla a qualche minuto, in pratica la durata della canzone che funge da base alla sessione. Anche gli addominali non vanno caricati, quindi magari fate una sessione Zumba Cardio di tre minuti circa e poi associate altri esercizi, così avrete anche fatto un allenamento completo, benché la Zumba in effetti basti da sola, per questo scopo.

Lezione facile Zumba di Beto Perez, il fondatore della Zumba
Sessione Zumba Kizomba con “Lento” (Daniel Santacruz)

Crediti » Video inseriti (di proprietà dei canali corrispondenti): YouTube ○ Testi originali: Fitness Fun©

Link Utili:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da Copyright