Lezione di Kizomba, i passi base e come ballarla

〉 Corso di Kizomba gratis 〈

Anticamente definita la festa del popolo, la Kizomba (kimbundu) non è propriamente un ballo caraibico o latinoamericano, poiché era danzata dagli schiavi che in questo modo si alleggerivano mentalmente dai pesanti lavori forzati. Nei secoli, anche se la schiavitù abolita non è stata abbandonata, essendo parte radicata della cultura angolana, e si è trasformata in una danza ricreativa, benché conservi sempre quel carattere simbolico.

I passi principali della Kizomba sono tre, in base al movimento dei piedi. Abbiamo poi la saida de homen, uscita dell’uomo, e la saida de mulher, uscita donna, in base a chi compie il movimento principale, in pratica se è l’uomo o la donna, ad essere protagonista del passo a due. Oppure c’è la saida doble, uscita doppia, che è un po’ più impegnativa perché alternata.

Ci sono però varie sfaccettature nel ballo, come i cambi di direzione, a destra e a sinistra, il bloque (blocco) e il bloque sincopato, dove emerge il tipico movimento sensuale di bacino della donna, dal basso verso l’alto. C’è il ponto, in cui si muove diversi passi su se stessi, e il giro a destra e il giro a sinistra, ovvero il girare su se stessi muovendo le gambe secondo i passi principali, dove si fa anche girare la partner femminile.

Un altro è l’agucado, un po’ più complesso, che ripete più passi avanti e indietro come il chachacha, e la caminhade, ossia la camminata, che può essere lenta, veloce o in contrattempo. Il tangent, tangente, in cui si balla lateralmente, il zig zag, che si intuisce dal nome, il laterale rapido che propone più movimenti veloci di bacino in una sequenza, e il va e vem (va e vieni), e cioè l’allontanamento e avvicinamento a ritmo tra i due partner. Infine la ola, onda, che richiama il movimento di bacino in trasversale della donna.

Quindi come vediamo, la Kizomba non è un ballo così semplice ed elementare come forse lo riteniamo, magari con gli stessi passi ripetuti in più frequenze, poiché ogni passo ha una sua determinata collocazione, un suo particolare ambito, sebbene possano sembrare tutti uguali. Questo certamente accade a chi non conosce questa danza, semplificandola a qualche movimento di gambe e di bacino, soprattutto quello principale della donna.

Nel video sottostante avrete la dimostrazione di tutti questi passi, sia con la base musicale che senza, in modo da poterli memorizzare e provare. Ovviamente vi occorrerà un partner, non essendo un ballo come la Zumba, e del resto il piacere è proprio di ballarlo in coppia.

VIDEO MOMENTANEAMENTE NON DISPONIBILE PER COOKIE DISABILITATI
Per vedere il video devi consentire i Cookie cliccando su "Accetto" e in caso aggiornare la pagina

Lezione di Bachata, i passi base per imparare
ZUMBA TSUNAMI Combat Fitness, portentosa coreografia per trasformare la rabbia in energia positiva

Crediti » Video inseriti (di proprietà dei canali corrispondenti): YouTube ○ Testi originali: Fitness Fun©

Link Utili:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da Copyright

Per attivare le complete funzionalità del nostro sito devi accettare l'uso dei Cookie non tecnici, al fine di poterti mostrare video, annunci, pulsanti social per la condivisione. Prima di accettare LEGGI DETTAGLI

Oltre ai Cookie tecnici necessari per un regolare funzionamento del sito, il sito Fitness Fun utilizza Cookie aggiuntivi per personalizzare la navigazione dell'Utente, in merito alla gestione delle statistiche, del traffico, dei social media e degli annunci promozionali. Questi Cookie sono preventivamente bloccati di default, puoi scegliere tu stesso se abilitarli o meno, dando il tuo esplicito consenso. In alcun modo i dati inseriti (ad es. e-mail per iscrizione al blog o nella sezione commenti) verranno usati per diverse finalità né condivisi con terze parti: il nostro interesse è la sicurezza della tua privacy. Accetti l'uso dei Cookie e i termini e le condizioni della nostra Privacy Policy? Cliccando su "Accetto" dichiari di aver letto e accettato, dando il permesso per l'utilizzo di Cookie non tecnici. La durata di accettazione dei Cookie è di 3 mesi, con la possibilità di revocarla in qualsiasi momento attraverso il pulsante in alto nella sidebar del sito (alla fine della pagina per cellulari o tablet). Se non accetti, potrai comunque continuare con la navigazione ma la visualizzazione delle pagine sarà limitata. In ottemperanza all'art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003 e all'articolo 13 del Regolamento UE n. 2016/679.

Chiudi