Ricetta casalinga top per sgonfiare gli occhi, eliminare le borse

Oltre all’età, l’occhio gonfio con annesse borse evidenti è spesso dovuto alla ritenzione idrica (un accumulo/ristagno di acqua), ma significa anche che il sacco lacrimale lavora poco ed è pieno di acqua, in sostanza non si piange quasi mai. Quindi in pratica a volte basta “asciugare” l’occhio, di modo che diminuirà anche il gonfiore, e quale rimedio migliore se non il sale?

Vi siete mai chiesti perché d’estate siamo più sgonfi? Non è per il sole, bensì per il mare, che con la sua gran quantità di iodio drena naturalmente e rimuove il gonfiore ovunque. Sempre per uso esterno, comunque, poiché il sale ingerito va al contrario a peggiorare la ritenzione idrica se già ne soffriamo.

Il sale è rinomato per le sue qualità essiccanti, veniva usato sin dall’antichità, presso gli Egizi che applicavano maschere di sale ai corpi per asciugare tutta l’acqua dai tessuti ed evitare così la decomposizione dopo la morte. Mummie così create sono durate per millenni.

Facendo un impacco di sale sugli occhi eliminiamo non solo il gonfiore, perché agiamo come una vera e propria maschera di bellezza, è un miracoloso rimedio naturale in cui è sufficiente del sale iodato fino da cucina, che ossigenerà anche i tessuti. Il trattamento va fatto con un dischetto struccante bagnato in acqua e ben strizzato, e tamponato su un piattino dov’è stato sparso accuratamente il sale: con l’umidità del cotone verrà completamente assorbito, ma dev’essere ben sciolto, quindi in caso si aggiungerà più acqua al dischetto.

In seguito si applica il dischetto sull’occhio e si lascia in posa per una decina di minuti, a testa reclinata, preferibilmente distesi, e con gli occhi ovviamente chiusi. Questa posizione favorirà il drenaggio e dunque lo sgonfiamento.

Per migliorare il trattamento, alla fine si può passare un ghiacciolino di tè, che va realizzato con due bustine di tè verde (o normale) tenute in acqua bollente per una decina di minuti e poi messo in una vaschetta nel congelatore. Il ghiaccio tonifica, mentre il tè ha praticamente le stesse qualità del sale pertanto l’effetto sarà rinforzato. Prima di passare il tè, però, bisogna ripulire bene l’occhio per togliere ogni residuo di sale, sempre con un dischetto inumidito, o ancora meglio sciacquandosi con acqua corrente.

Il ghiaccio va passato tutto intorno, con un lieve massaggio, e poi si fa stare sull’occhio per un po’, avvolto in una garza, dipende dalla vostra resistenza perché dopo qualche secondo il ghiaccio comincia a fare male. Eventualmente riprendete a picchiettare e a massaggiare l’occhio, soprattutto sulle occhiaie dove c’è più gonfiore. Una buona crema idratante applicata con un ulteriore massaggio renderà perfetto questo trattamento.

Trucchi infallibili per far crescere o ricrescere velocemente le unghie
5 minuti per sbiancare i denti con il carbone vegetale

Crediti » Video inseriti (di proprietà dei canali corrispondenti): YouTube ○ Testi originali: Fitness Fun©

Link Utili:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da Copyright